Come struccarsi bene: la mia night routine in 3 step

Come struccarsi bene

la mia night routine in 3 step

Come struccarsi bene. In primis, ammetto di essere una di voi, sì una di voi pigre. No, non sono quella super attenta prima di andare a dormire oppure al risveglio, no, non sono ordinata e precisa, e no, probabilmente potreste trovare ancora i piatti del pranzo nel lavandino, maglie a righe, camicie, gonne e jeans sulla sedia accanto al letto e spesso, quando sono a casa, mi intreccio e mi annodo fra plaid e coperte di un letto che avrei dovuto fare ore prima. Nonostante tutto ciò ho imparato a non essere pigra per le cose importanti e quanto meno ad impegnarmi per essere costante. Uno dei miei obiettivi: struccarmi tutte le sere, non esistono più scuse, serate in cui è troppo tardi o è troppo presto, lo faccio dopo, lo faccio appena mi alzo, lo faccio alla pubblicità e poi mi ritrovo la mattina seguente con i segni sul cuscino e la pelle che invecchia. Sì, perchè per impegnarmi in qualcosa, spesso, devo sapere a cosa vado incontro e adesso ho una certa attenzione per la mia pelle, ma andiamo con ordine.

come struccarsi bene

Come struccarsi bene: la mia night routine in 3 step
3 step indispensabili della mia night routine
1. I capelli. Se non sono proprio cento colpi di spazzola prima di andare a dormire, quasi. Per me, l’importante, ogni sera, è andare a dormire con i capelli perfettamente districati. Spesso mi capita anche di lavare i capelli prima di andare a dormire, e dopo essermi accertata che non siano umidi, li lego in una morbida treccia, al risveglio effetto onde perfette assicurato. In alternativa, se siete brave a sistemare i capelli due boxer braid per un risveglio da ‘piega wow’.
2. Viso. Che siate ragazze da struccante, da acqua tiepida e rimedi naturali o salviettine, lo step che assolutamente non può mancare è la rimozione del trucco. Io ho due opzioni e variano da un unico fattore: dove sono. Se sono a casa ho la mia maxi confezione di Acqua Micellare Nivea per pelli sensibili che in 15 secondi rimuove il trucco, se invece sono in viaggio, a prescindere che io abbia bagaglio a mano o imbarcato opto sempre per la comodità delle salviettine 3 in 1, rimuovono il trucco waterproof, non lasciano residui e idratano. Poi ci sono quei casi eccezionali in cui, nonostante io sia a casa, sono preda di una improvvisa pigrizia ed ho sempre le salviettine sul comodino e non ho scuse per non struccarmi.
3. Anche la mente vuole la sua parte. Prima di andare a dormire ho dei piccoli passaggi che faccio sempre che mi fanno addormentare rilassata. Imposto il mio smartphone in modalità aerea, accendo le lucine che ho sul letto in un’atmosfera soffusa, mi dedico alla lettura di un libro o ad un episodio di un telefilm purchè prima di andare a dormire, sia tutto, completamente, spento.
Ecco, oltre che a salvare il mio cuscino #WakeUpNoMakeUp posso anche sentirmi orgogliosamente parte delle #WakeUpArtist, alzi la mano chi di voi chi è parte! No, non vi credo sulla parola, voglio una foto del cuscino al risveglio e voi senza make – up.

come struccarsi bene

Share This Story

BEAUTY, MAKE UP

You May Also Like

  • Violettina

    post molto utile 🙂 non vado mai a dormire con il trucco, è il peccato numero uno.