Primo giorno con #MissItalia

Un anno fa ho vissuto diversamente quest’esperienza, disorientata da ritmi nuovi ed ambienti diversi, quest’anno l’inizio della mia permanenza a Montecatini per Miss Italia, ha un sapore familiare. Luoghi già visti, persone conosciute in un’incalzante atmosfera che precede le serate della diretta. Ma, procediamo con ordine.
In questi giorni le mie giornate si sono svolte principalmente in un treno, su un frecciarossa se vogliamo essere precisi. Questa mattina sveglia presto, direzione stazione centrale di Napoli, partenza alle ore 10:50 e fra uno sguardo al pc, qualche tweet e qualche biscotto è trascorso anche il viaggio, ed alle 14:00 ero a Firenze, una corsa per prendere la coincidenza ed alle 15:00 sono giunta a Montecatini dove un auto Miss Italia mi attendeva. Il tempo di posare le valige in hotel, poi dritti a stampare il pass (la mia foto è ogni anno pessima! :P), rapida riunione di redazione web e social networks e l’avventura Miss Italia può avere inizio anche per noi.
La nostra agenda è fitta di impegni fin dal primo momento. Come prima cosa entro nei panni da Miss, nel vero e proprio senso della parola, indosso alcuni dei capi Silvian Heach per Miss Italia (canotta bianca e shorts in jeans) e sono pronta per l’ evento ufficiale della giornata: l’incontro con Patrizia Mirigliani e Presta. Si chiacchiera di Miss Italia, delle miss in gara, della donna di oggi, si parla di televisione, di miss diventate famose, di tatuaggi e tanto altro, ma ve ne parlerò meglio più tardi!
A fine giornata siamo tornate in hotel, cena leggera, e tutte in camera dove ci attendeva il nostro desiderato letto. Le giornate di Miss Italia sono giornate intense. 

You May Also Like