#VFNO YamamaY: Ferma il bastardo

1 1a 2a 3 3a 4 4a 5 5a 6 7 8a 9b 9ba

 

Vi avevo anticipato qualche giorno fa che quest’anno avrei partecipato alla mia prima Vogue Fashion Night Out di Milano, per una buona causa. Durante la notte più fashion della capitale della moda italiana, in un corso Vittorio Emanuele gremito di persone, ho scelto il mio evento al quale partecipare. La lotta contro la violenza sulle donne, perché troppo spesso accade e troppo poco se ne parla, se non con la dovuta superficialità. L’iniziativa e la campagna Ferma il Bastardo di YamamaY, mi sono sembrati il giusto motivo per salire a Milano, indossare la mia t-shirt nera e supportare questa iniziativa, che ha animato Milano con un particolare flashmob. Un evento coinvolgente che si è fatto sentire durante la Vogue Fashion Night Out a passo di danza, carico di significato. Bisogna scuotere, far parlare, credere nel proprio potere di poter cambiare qualcosa, anche attraverso piccoli, credere nel cambiamento, avere fiducia, la fiducia che non è mai troppo tardi per cambiare rotta. Yamamay ha conquistato le sue donne, e con questa campagna si pone l’obiettivo di difenderle, di aiutarle. Un ringraziamento speciale va a tutti coloro che insieme a noi hanno partecipato, ed un grazie anche al gruppo iProspect, team digital per YamamaY che ha portato avanti con convinzione l’iniziativa e che ho avuto modo di conoscere durante la serata, un grazie a Silvia Martella, Beatriz Terradez, Lucia Testa, Alessia Palumbo, Valentina Biggio, Sara Vigoni, Gabriela Suarez, Maria Di Lieto. Vi lascio a tutte le foto dell’evento.

Share This Story

FASHION

You May Also Like