Shorts in jeans e voglia di viaggi

1 1a 2 2a 3 3a 4 4a 5 5a

 

 

Ci sono giornate che iniziano presto ed hanno il sapore d’estate, quando ti svegli alle 6 ed è giorno. Sono mattine che iniziano in viaggio, di quelli in treno, in compagnia del mio pc, il mio libro per  il prossimo esame, un pacco di biscotti alla nocciola e la musica. Non ci sono viaggi che inizino senza musica, ho sempre bisogno di una colonna sonora mentre i paesaggi scorrono dietro il vetro della mia carrozza, la numero 10 questa volta. Roma – Milano ed un frecciarossa ormai hanno qualcosa di familiare, almeno una volta alla settimana sono in treno, le mie tre ore di web, studio e musica. Viaggiare. Mi piacerebbe viaggiare così come si immagina, così come vedi nei film, quando tutto è perfetto, quando le protagoniste in abiti impeccabili camminano a passo spedito su un tacco 12, una maxi valigia e il trucco come quello appena fatto da un make-up artist Lancome. La verità è un’altra cosa. La mattina di ogni viaggio la sveglia suona presto e io sarei lì a rimandarla infinite volte pur di restare lì, affondata nel mio cuscino. Con tutti i buoni propositi, l’energia della primavera, alla fine finisco sempre di partire con un outfit comodo, il trucco appena accennato, i capelli non hanno aggettivi. Ed è cosi che, borsa in spalla, pc sempre accesso, fotocamera alla mano ed un’agenda di appunti, iniziano i miei viaggi, di quelli che durano anche solo 12 ore, di quelle intense, attraversando l’Italia.

I was wearing: Chicwish sunglasses/ Kelis cardigan/ Khrio boots/ Montecristo Jewels bracalet/L’Aura bag/ 40weft t-shirt

Share This Story

LOOK

You May Also Like