Come scegliere protezione solare

Con l’arrivo della stagione estiva è importante munirsi della perfetta protezione solare, per poter tutelare al meglio la propria pelle dai raggi solari. Dunque, scegliere i solari adatti è molto importante e richiede la valutazione di molti fattori.

Protezione solare: ecco come sceglierla

Fattore di protezione: il primo aspetto da valutare è il fattore di protezione indicato sulla confezione con l’acronimo di SPF, quest’ultimo può variare partendo da un minimo di 6 fino ad un massimo di 50+. Questo numero sta ad indicare la durata di esposizione al sole, oltre la quale si avrà un’eritema solare alla pelle. Il fattore di protezione, inoltre, deve essere “inversamente proporzionale” al proprio fototipo: più la nostra pelle è chiara e delicata, più aumenterà il livello di SPF. Dunque, operando una suddivisione dei vari fattori di protezione, potremmo raggrupparli in quattro categorie: bassa (6-10), media (15, 20-25), alta (30-50) e molto alta (50+). Solitamente io applico una crema protettiva 50 sul viso e 30 sul corpo per poi passare, gradualmente alla 15. Ho apprezzato particolarmente Aloha Care di Hawaiian Tropic, oltre alla protezione è sea friendly senza oxibenzona.
Ingredienti: prima di acquistare la protezione è indispensabile dare un’occhiata alla sezione ingredienti, accertandosi che non ci siano elementi dannosi come i para-beni. Quest’ultimi si concentrano molto nelle protezioni di bassa qualità e hanno un’azione “fungicida e battericida” molto forte e può arrecare danni alla pelle. Dunque, occorre eliminare dal novero delle probabili scelte, tutti quei prodotti ricchi di filtri solari “instabili” .

– Il proprio fototipo: è molto importante è orientare la propria scelta anche in base al proprio fototipo. Quest’ultimo varia in base alla quantità di melanina, diversa da persona a persona, ma che funge come una sorta di “barriera naturale” per l’abbronzatura. Chi rientra nella categoria del primo fototipo, caratterizzato da pelle chiara e delicata con capelli chiari, sarà necessario orientarsi su una protezione molto alta. Il secondo fototipo, capelli che oscillano tra biondo e castano e pelle chiara, questa categoria tende ad abbronzarsi anche se poco e per questo motivo necessitano di una protezione alta. Al contrario, chi ha una pelle mediterranea e i capelli scuri, posso utilizzare una protezione media. Questa categoria di persone rientra nel quarto fototipo, raramente si scottano e si abbronzano molto e gradualmente. Infine, per chi rientra nel quinto e nel sesto fototipo, sono tutte quelle persone con una pelle e i capelli molto scuri, in questo caso basterà acquistare una protezione bassa.

In caso di sport, quale protezione scegliere

Ho particolarmente apprezzato la Lozione Solare Island Sport adatta a chi pratica, per l’appunto, sport. Non ostruisce i pori e resiste all’acqua e al sudore, la texture è idratante, ma non è grassa.

Esposizione al sole: idratare la pelle

Oltre alla scelta del solare, un altro aspetto molto importante da non sottovalutare e che potrebbe contribuire a migliorare l’aspetto della propria pelle è l’idratazione. In pochi sono a conoscenza del fatto che una continua esposizione al sole, può rendere la pelle secca e poco idratata. In virtù di ciò, per conservare l’elasticità della propria pelle, al termine dell’esposizione al sole è bene applicare una crema idratante su tutto il corpo o un doposole ricco di Vitamina A e Vitamina E.

Share This Story

MISCELLANEOUS

You May Also Like